Novità

Ora è anche web radio
Banner

webmagazine

Banner
You are here:   Home

Chi è online

 8 visitatori online

Notizie flash

Il sito è ancora in fase di ottimizzazione ci scusiamo con i lettori

Cerca

holidays-tonicopi

Face FanBox or LikeBox

musicPlayer

Tutta la magia della Puglia in una emozionante Mostra

Martedì 05 Marzo 2019 07:14 Vincenza Fanizza
Stampa PDF

Tutta la magia della Puglia in una emozionante mostra

di Vincenza Fanizza

 

“Colori ed emozioni della mia terra: la Puglia”. Un titolo suggestivo per la nuova mostra dell’artista Mariella Fanizza.

L’esposizione si terrà da mercoledì 6 fino a sabato 23 Marzo, a Bari, nel Palazzo della Provincia, Lungomare Nazario Sauro.

Pennellate corpose mescolano abilmente nei quadri di Mariella Fanizza il blu del mare con l’azzurro del cielo e il bianco della sabbia.

Mare e fiori, acqua e terra: questi i soggetti preferiti dall’artista. Il fascino del mare e tutta la magia della Puglia. Un vero e proprio omaggio a questa regione così ricca di storia e di bellezza.

“Abito in una casa vicino al mare- rivela l’artista- e ogni giorno il mare mi emoziona, mi è venuto naturale dipingerlo. Sono anche affascinata dalla bellezza della natura che, a volte, si rivela anche nei fiori del mio giardino”.

La mostra sarà inaugurata giovedì 8 Marzo dall’avvocato Vito Lacoppola, assessore della Città Metropolitana, alle ore 17.

Ingresso libero

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 13 Marzo 2019 15:34 )
 

a Bari si Balla in Piazza a Largo Albicocca

Martedì 05 Febbraio 2019 15:52 Maria Fanizza
Stampa PDF

IL GRAN BALLO DI SAN VALENTINO

IL 14 FEBBRAIO IN LARGO ALBICOCCA SI FESTEGGIA L’AMORE

A due anni dalla riqualificazione di largo Albicocca nella città vecchia a cura del Comune e di Ikea, l’amministrazione comunale intende festeggiare la giornata di San Valentino con un grande ballo di piazza insieme a tutti i cittadini.

Il 14 febbraio 2017 largo Albicocca è stato consacrato ufficialmente come la piazzetta degli innamorati, diventando da allora meta di centinaia di cittadini e turisti.

Per questo, grazie alla collaborazione di Amgas srl, l’amministrazione comunale invita tutta la cittadinanza al “Gran ballo di san Valentino – A Bari si accende l’amore” un’occasione per stare insieme, divertirsi e vivere la giornata dedicata all’amore con una festa di comunità.

“In questi anni, quel luogo si è consacrato ufficialmente come la piazza dell’amore – spiega il sindaco Decaro –. Sono centinaia i cittadini e i turisti che in questi anni sono stati il largo Albicocca e ne hanno diffuso le immagini promuovendo spontaneamente la nostra città. Per questo ci è sembrato giusto organizzare una festa dedicata all’amore in quel luogo che è entrato nel cuore di tanti baresi. Un grande ballo, aperto a tutti, non solo a persone in coppia, perché San Valentino è soprattutto la festa di chi ama, a prescindere dalla sua situazione sentimentale del momento. Quindi sono invitati a partecipare cittadini in coppia, single, giovani, meno giovani. A questi si aggiungerà la “spazzola”, l’elemento che scombinerà i piani delle coppie e che ci permetterà di trascorrere una serata ballando e divertendoci. Fino al 14 febbraio chiederemo a tutti i cittadini, attraverso i canali social, di scegliere i brani che vorranno ascoltare quella sera in piazza, componendo così la playlist dell’amore della città di Bari”.

L’appuntamento è per giovedì 14 febbario alle ore 19 in largo Albicocca nella città vecchia.

 

Van Gogh a Bari nel teatro Margherita restaurato

Martedì 04 Dicembre 2018 19:08 Maria Fanizza
Stampa PDF

download 2È stata presentata questo pomeriggio alla stampa la mostra internazionale “Van Gogh Alive – The Experience”, l’esposizione multimediale che negli spazi del rinato Margherita celebrerà il grande vanpittore olandese, padre fondatore dell’arte moderna.

Ad illustrare i dettagli dell’iniziativa il sindaco di Bari Antonio Decaro, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, l’assessora regionale alla Cultura Loredana Capone, l’assessore comunale Silvio Maselli, il curatore della mostra Giancarlo Bonomo, l’amministratore di Cube Comunicazione Daniele Quarto e i rappresentanti degli sponsor.

La mostra rappresenta l’apertura ufficiale del Teatro Margherita dopo i lavori di restauro appena conclusi, e dunque segna la vera e propria riconsegna del teatro alla fruizione dei cittadini.

Il 6 dicembre, giorno di San Nicola, la prima cosa che faremo sarà aggiornare la pagina di Wikipedia dedicata al Teatro Margherita - ha esordito il sindaco Antonio Decaro - che riporta che il 20 febbraio del 1980 il teatro è stato chiuso e sono iniziati dei lavori di restauro mai terminati: potremo scrivere che il 6 dicembre del 2018 i lavori di restauro sono stati completati (li abbiamo iniziati a dicembre del 2016) e il Margherita è stato restituito alla città. Oggi abbiamo uno spazio completamente riqualificato e rifunzionalizzato, che diventa uno degli snodi del Polo contemporaneo delle arti - musica, danza, teatro, arti figurative e visive - un luogo polifunzionale a disposizione della città che riapre con una mostra high tec su Van Gogh che sarà un regalo di Natale non solo per i baresi

Ultimo aggiornamento ( Martedì 04 Dicembre 2018 20:37 ) Leggi tutto...
 

INSO; accelerare il percorso per la vendita

Venerdì 01 Febbraio 2019 18:18 Vincenza Fanizza
Stampa PDF

INSO: Accelerare il percorso per arrivare alla vendita

di Vincenza Fanizza

FIRENZE - Mattina di sciopero per i lavoratori della INSO (Sistemi per le Infrastrutture Sociali), società appartenente al Gruppo Condotte. Preoccupati per la situazione che li vede coinvolti nell’amministrazione straordinaria, seppur con molte commesse all’attivo, i lavoratori Inso sono stati in presidio a Firenze, in concomitanza col tavolo di crisi convocato in Regione. Infatti oggi è stato fatto il punto della situazione sull'azienda nel corso di un incontro convocato dal consigliere del presidente per il lavoro Gianfranco Simoncini e al quale hanno partecipato Alberto Dello Strologo, uno dei commissari straordinari Inso e Luca dal Fabbro, direttore generale dell'azienda, la Rsu e le organizzazioni sindacali FIOM CGIL, FIM CISL, UILM, FENEAL UIL, FILCA CISL, FILLEA CGIL. L'incontro era stato convocato per verificare l'andamento e le prospettive industriali dell'azienda, attualmente in amministrazione straordinaria, anche alla luce delle riunioni che si sono svolte nelle scorse settimane, sia al Mise che a livello regionale.

Nell’incontro i vertici della società hanno affermato che la Inso è oggi pienamente operativa e ha acquisito negli ultimi tempi nuovi contratti per opere in tutto il mondo, fra queste anche il nuovo aeroporto della Martinica. La società rappresenta quindi tuttora un elemento di valore e un'eccellenza nel mercato internazionale per quanto riguarda la progettazione e le costruzioni di infrastrutture. Inoltre hanno anche dichiarato che sono in corso le procedure per arrivare in tempi rapidi alla gara per reperire un nuovo acquirente e superare così il commissariamento, dando futuro alla società. A questo proposito, hanno aggiunto, esistono già diverse dichiarazioni di interesse.

Stefano Angelini della Fiom ha ribadito che “l'obiettivo resta accelerare il percorso per arrivare alla vendita dell'azienda e per rilanciare questo gioiello del nostro territorio”.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Febbraio 2019 15:50 )
 

Progetto Urbis a bari

Mercoledì 19 Settembre 2018 08:27 Maria Fanizza
Stampa PDF

Mariella Fanizzasannicola

Sul sito istituzionale del Comune di Bari, il bando “URBIS”, una misura del PON Città Metropolitane 2014/20 che promuove e sostiene, attraverso l’erogazione di incentivi a fondo perduto compresi tra 15.000 e 40.000 €, a fronte di un cofinanziamento del 15%, la creazione di nuove imprese sociali di prossimità nelle aree più fragili della città sotto il profilo socio-economico ed urbanistico.

L’economia sociale oggi vale circa il 5% del Pil in Italia, occupa un milione di persone ed è il contesto nel quale spesso fioriscono esperimenti di innovazione sociale e cooperazione alla scala urbana, che rappresentano validi anticorpi contro la disoccupazione giovanile e l’esclusione dei contesti periferici. Un’economia plurale che può riversare sulle città, e in particolare sui quartieri più fragili, modelli imprenditoriali che coniughino lavoro, reddito e solidarietà, garantendo nuovi servizi di prossimità a scala territoriale, in risposta ai bisogni mutevoli e flessibili dei residenti.

Urbis rappresenta lo strumento di valorizzazione di queste esperienze promosse dal terzo settore e una valida opportunità per gruppi informali di giovani e meno giovani che intendano costituirsi in forma cooperativa per realizzare un progetto di impresa. Le proposte progettuali da candidare al bando dovranno ispirarsi ai seguenti quattro temi: città, comunità, creatività e prossimità. A titolo esemplificativo, saranno ammessi i progetti di impresa sociale che operino nel campo dell’inclusione sociale attiva, dell’educazione e dell’istruzione, della tutela e promozione del territorio, della radiodiffusione e dell’editoria, della riqualificazione e riuso di beni inutilizzati a fini sociali.

Grazie al sostegno di Urbis si potranno creare palestre popolari, ciclofficine, portierati di quartiere, centri ludici, cinema di quartiere e tutti quei servizi che incrementino la qualità di vita delle comunità presso le aree bersaglio.

Leggi tutto...
 


Pagina 1 di 28

Testata

Banner